martedì 13 novembre 2007

Ecco il decreto sui diritti TV (e radio)


Scaricatelo qui


Molto interessante:
"...
L’organizzatore della competizione, al fine di sostenere lo sviluppo e la
crescita delle piattaforme emergenti, e' tenuto a concedere in licenza
direttamente a tali piattaforme diritti audiovisivi, ivi inclusa una quota
rilevante dei diritti relativi alla prima messa in onda, adatti alle caratteristiche
tecnologiche di ciascuna di esse, a prezzi commisurati all’effettiva
utilizzazione, da parte degli utenti di ciascuna piattaforma, dei prodotti
audiovisivi.
..."

Quindi conta l'utilizzo della piattaforma, invece del possibile bacino di utenza.

Nessun commento: