giovedì 1 novembre 2007

AGCOM: La legge è uguale per tutti ... i canali trasmissivi

Se Telecom deve permettere a terzi di effettuare broadcasting (su rete ip tramite multicast), Rai e Mediaset devono fare lo stesso (su l'etere) ...

http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/italia/news/2007-10-31_13183919.html

Mi sembra giusto :)

2 commenti:

Andrea ha detto...

Mi sembra un po' difficile. Come fanno a separare la rete dal servizio ? Mica hanno IP...

Andrea Pia ha detto...

La distribuzione dei canali digitali avviene attraverso la creazione di un flusso DVB-T (o -S nel caso satellitare) all'interno del quale vengono inseriti diversi canali, contenuti e servizi in genere.

Parte di questo flusso dovrebbe/potrebber essere disponibile (in vendita) a terze parti e ad un prezzo stabilito entro alcune fasce.

Il tema non è banale, ma il punto su cui l'AGCOM insiste è che non vi devono essere posizioni dominanti o peggio di mono/oligopolio come è ora. Leggi qui
il post di gabriele e vedi che in qualche modo hanno già separato a livello societario le entità che distribuiscono da quelle che creano.