martedì 15 gennaio 2008

Telco 2.0 2008 Preview. Ritornando sui servizi domestici.

Visto che mi ha portato un pò di visite sul blog, ritorno sul tema ;)

Al di là delle battute, quello che è chiaro è che le tendenze di breve e medio periodo vedono la fronitera della rete entrare dentro le case (ma direi direttamente nei salotti) dei cittadini.

Su:
http://www.telco2.net/blog/2008/01/2008_platforms_partners_and_pr.html#more

Viene espresso (tra le moltissime cose, di cui parlerò in altri post successivi):

  • the network doesn’t just stop at the central office or cell tower any more.
E su questo tema si fa riferimento proprio agli home hubs, fino all'estrema conseguenza di un mobile device con un web server (l'ho installato sul mio e61i e gira bene).

La lunga e travagliata storia iniziata con lo sviluppo dei Set Top Box, apre quindi a ben più rosee aspetattive, al punto che secondo Telco 2.0, saranno vincenti le telco che nel 2008 saranno in grado di deploiare questi componenti ai confini della rete.

Gli operatori in maniera più o meno conscia si stanno muovendo in questa direzione tralasciando a mio parere i fattori chiave che renderebbero vincente un prodotto / servizio di questo tipo:

1. Architettura open. Nessuno ci sta pensando a livello di operatori e di produttori STB. La issue più grande è sul tema relativo alla protezione dei contenuti (o molto probabilmente al watermarking come vogliono le ultime tendenze).

2. Customer Experience efficace. Bisogna ricordare che è questa che ha portato i PC in tutte le case e ha reso l'iPod e l'iTunes leader.

1 commento:

tafanus ha detto...

Off topics: qualche mese fa abbiamo lanciato una petizione per la candidatura di Gino Strada al Premio Nobel per la Pace. La petizione ha già superato le 7.600 adesioni, ma vogliamo raggiungere il traguardo, simbolico ma non solo, delle 10.000 firme. Se non siete d'accordo con l'iniziativa, scusateci per il disturbo. Se siete d'accordo, vi chiediamo di promuoverla (e, se lo avete già fatto, di rinfrescarla) sul vostro blog. L'iniziativa può essere firmata sul nostro blog:

http://www.tafanus.it/

Grazie per la collaborazione
Tafanus